La Coca Cola contro l'Islamismo

scritto da alessandro il 5 settembre 2004 Commenti 0 Commerciali
Se osserviamo il logo della Coca-Cola con uno specchio vediamo apparire un messaggio contro il mondo islamico sull'immagine riflessa. Non si sa bene come sia nata questa voce, ma impiegò poco tempo a fare il giro del mondo. Nella fantomatica scritta offensiva sarebbe scritto "No a Maometto, No alla Mecca". Sebbene la scritta Coca-Cola, vista in questa prospettiva, possa ricordare la scrit... [Prosegue]

Coca Cola: lo sniffatore

scritto da alessandro il 5 settembre 2004 Commenti 0 Commerciali
Se osserviamo il marchio della bevanda in verticale, possiamo notare una vaga immagine di una figura che sniffa della cocaina. L'immagine sarebbe stata messa in relazione al fatto che la bevanda conteneva cocaina. In effetti questo è uno dei tipici casi in cui, in una immagine indistinta, potremmo vedere di tutto. Proprio come possiamo immaginare di vedere nelle nuvole i più dispar... [Prosegue]

Coca Cola e Aspirina

scritto da alessandro il 5 settembre 2004 Commenti 1 Commerciali
È una credenza molto diffusa tra i giovani che bere un bicchiere di Coca-cola, nel quale sia stata sciolta un'aspirina, abbia effetti molto simili all'assumere droghe pesanti, se non addirittura proprietà afrodisiache. La voce era già diffusa negli Usa ai tempi della presidenza Roosvelt (addirittura una citazione a riguardo la si ritrova anche nel film Grease nel corso di u... [Prosegue]

Coca Cola come solvente

scritto da alessandro il 5 settembre 2004 Commenti 1 Commerciali
Sicuramente anche voi  avrete sentito parlare dello strabiliante potere corrosivo della Coca-Cola. Rileva Paolo Toselli: "Si dice che venga regolarmente usata come solvente per eliminare la ruggine da dadi e bulloni o da oggetti al cromo, pulire monete, liberare tubi di scarico e rimuovere l'olio vecchio dai motori delle auto. Alcuni l utilizzerebbero anche per asportare dai vestiti le macc... [Prosegue]
Tags:

Cokelore: leggende sulla Coca Cola

scritto da alessandro il 5 settembre 2004 Commenti 0 Commerciali
Più di un secolo dopo la creazione della Coca-Cola, che risale al 1886 ad opera del farmacista John Pemberton, molti concordano nel dire che non è solamente una bevanda. E' un simbolo, un mito. E in quanto tale la cultura popolare gli ha attribuito nel corso del tempo e dei trend culturali molteplici proprietà che si distanziano parecchio dalla sua semplice funzione di bibit... [Prosegue]
Tags:

Il rimborso Enel per il Black Out

scritto da alessandro il 30 ottobre 2003 Commenti 0 Commerciali
Nei giorni successivi al Black Out è cominciata a girare una mail che spiegava come fare per richiedere dall'ente gestore del servizio elettrico, l'Enel, un rimborso pari a € 25,80 come da contratto per interruzioni del servizio superiori a 90 minuti. Paolo Attivissimo, ricercatore e indagatore di voci e dicerie, sul suo sito "antibufale" www... [Prosegue]

La Coca Cola come contraccettivo

scritto da alessandro il 11 settembre 2003 Commenti 0 Commerciali
Gran parte delle voci che girano attorno la famosa bibita americana trattano della sua presunta proprietà nel campo delle applicazioni contraccettive. Addirittura la voce ha avuto un seguito talmente ampio da essere testate anche scientificamente. Nell'esperimento, riferito dalla rivista medica The New England Journal of Medicine, l'effetto della bevanda sulla mobilità dello sperma ... [Prosegue]

Il tronchetto della felicità

scritto da alessandro il 6 settembre 2003 Commenti 0 Commerciali
La pianta chiamata Yucca, più comunemente conosciuta come “tronchetto della felicità”, era molto comune nelle case italiane fino a pochi anni fa. Successe però che cominciarono a fiorire voci intorno a questa pianta dalle origini tropicali. Inizialmente alcuni giornali specializzati avvertirono della presenza di uova di migale, un ragno tropicale, nelle radici d... [Prosegue]
Tags: ,

Procter, Gamble e Satana

scritto da alessandro il 6 settembre 2003 Commenti 0 Commerciali
I protagonisti più frequenti delle voci sono stati e sono gli oggetti, i prodotti di consumo realizzati industrialmente. In un mondo che con velocità vertiginosa si popola ogni giorno di una molteplicità di nuovi oggetti creati dalle imprese manifatturiere, oggetti che altro non chiedono se non di essere acquistati, posseduti, utilizzati, consumati. All'origine del fen... [Prosegue]
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in