L'aiutante di mamma

scritto da alessandro il 10 febbraio 2003 Commenti 0 Leggende del quotidiano

"C'era quel Timmy che proprio non riusciva a non farsi la pipì addosso. Era ormai cresciutello, ma proprio non ci riusciva. La mamma le aveva provate proprio di tutte, e cominciò a cercare di impaurirlo: "La prossima volta sarà l'ultima… perché te lo taglio!", gli diceva così la mamma. La sorellina maggiore ripeteva le parole di mamma "…te lo taglio!". Un giorno Timmy si bagnò ancora, la mamma era fuori. Al suo ritorno trovò la sorellina con un coltello sanguinante: "Mamma, Timmy si è bagnato. Ma non preoccuparti, non succederà più, perché ho fatto come hai detto tu…. gliel'ho tagliato!"

Questa leggenda, famosa un po' ovunque, affronta diversi temi. La crescita dei bambini, gli ammonimenti e le minacce usate dai genitori come deterrente per i piccoli, il senso di imitazione dei bambini nei confronti dei grandi.La storia si fa particolarmente realistica soprattutto per due cose: il fatto di farsi la pipì addosso, problema comunissimo in tutti i bambini di una certa età, e le bambine un po' più grandicelle, che vogliono imitare la mamma nei gesti e negli atteggiamenti, senza veramente comprenderli. Oltre a questo il motivo horror reggente della storia è la paura innata nel maschio di essere evirato (fa sempre un certo effetto pensare ad una simile situazione per noi maschietti…)

Commenti

Commenti chiusi
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in