Il rimborso Enel per il Black Out

scritto da alessandro il 30 ottobre 2003 Commenti 0 Commerciali

Nei giorni successivi al Black Out è cominciata a girare una mail che spiegava come fare per richiedere dall'ente gestore del servizio elettrico, l'Enel, un rimborso pari a € 25,80 come da contratto per interruzioni del servizio superiori a 90 minuti.
Paolo Attivissimo, ricercatore e indagatore di voci e dicerie, sul suo sito "antibufale" www.attivissimo.net, ha effettuato una esaustiva indagine per capire se questa richiesta potesse essere fondata. Ha riscontrato che in effetti molte associazioni di consumatori (Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori) fanno riferimento alla "Carta del Servizio Elettrico" dell'Enel, che prevede "un rimborso di £ 50.000 (€ 25,82) ad ogni titolare di contratto elettrico in caso di interruzioni superiori ai 90 minuti."

Come lui stesso riporta, il Condacons e le altre associazioni sostengoco che "in base... alle delibere dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas n. 201/99 e 220/02, in casi come quello avvenuto domenica scorsa [28 settembre 2003] è previsto un indennizzo automatico a favore dell’utenza, direttamente accreditato in bolletta.". Attivissimo aggiunge che “stando alle associazioni, anche se si accertasse che l'evento è stato dovuto ad una causa di forza maggiore, l'indennizzo sarebbe dovuto ugualmente in base all'art.23 sempre della delibera 220/02.”

Ci pensate se tutti avrebbero potuto chiedere e ottenere il rimborso? Basta fare due conti, basta contare un paio di milioni di abbonati al servizio (ma ce ne sono molti, molti di più) e otteniamo una cifra di circa cinquanta milioni di euro. Cento miliardi di vecchie lire. Tanto quanto basta per generare un collasso economico dell’ente gestore. Ecco quindi che l’Enel se ne viene fuori dichiarando che il rimborso non può essere ottenuto perché il Black Out in questione è stato provocato da “forza maggiore”, e dovuto “a responsabilità di terzi”, distingue poi le reti di trasmissione nazionali e internazionali, e così via. Il comunicato, segnalato da Paolo Attivissimo, è reperibile al sito dell’Enel a questo link: http://www.enel.it/eneldistribuzione/vari/comunicato.pdf, per chi fosse interessato a capire meglio perché ce la siamo presa nel c…contratto.

Commenti

Commenti chiusi
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in