Bono Finanzia l'IRA

scritto da fabio lo cascio il 10 febbraio 2004 Commenti 0 Musica

Un’ombra oscura stesa sul leader degli U2, paladino della lotta contro la fame del mondo e per la cessazione di ogni sorta di guerra. Bono Vox non sarebbe l’angelo della pace che vuole far credere. In realtà, sarebbe il principale finanziatore dell’IRA, l’Esercito Repubblicano Irlandese, che da decenni si scontra contro le milizie inglesi nelle strade dell’Irlanda del Nord.

Bono, dunque, sarebbe uno dei più grandi ipocriti del mondo. Perché il bisogno di fingere per anni, e non dichiarare la sua amicizia con le forze nord-irlandesi? Ovvio. Il risvolto politico di tale dichiarazione avrebbe ostacolato la carriera degli U2, che etichettati come filo-IRA avrebbero avuto un centesimo del successo che hanno oggi.

Paul Hewson (il vero nome di Bono), il quale è stato ricevuto dal Papa, da Kofi Annan e da moltissime altre personalità politiche, avrebbe tradito e deluso milioni di fans e pacifisti di tutto il mondo.

È inutile dire che questa è, in tutto e per tutto, una leggenda metropolitana senza alcun fondamento di verità. Forse a dare il la a questa leggenda è stata l’errata interpretazione della ballata “Sunday Bloody Sunday”, intesa da molti come uno slogan nazionalista. La canzone si riferisce alla triste domenica di Derry, Irlanda del Nord, durante la quale i paracadutisti inglesi spararono su civili disarmati che marciavano pacificamente; 13 morti.
Facile, a questo punto, pensare che la voce dell’amicizia di Bono con l’IRA sia stata messa in giro a scopo politico, e che sia nata appena ad ovest dell’Irlanda.

Tags: , , ,

Commenti

Commenti chiusi
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in