Messaggi subliminali Camel

scritto da alessandro il 6 settembre 2007 Commenti 3 Commerciali

A prima vista il binomio Camel (Sigarette)-Sesso sembra strano. Eppure sono numerose le voci secondo cui la nota casa produttrice di tabacco avrebbe usato (e tuttora usasse) messaggi subliminali a sfondo sessuale al fine di adescare i propri clienti.
La più nota è che nell’immagine del cammello (in verità si tratta di un dromedario), usata comunemente, sia nascosta la figura di un uomo nudo in erezione. Non sempre si riesce a vedere chiaramente il messaggio nascosto, e per dirla tutta non c’è una versione univoca di dove questa figura sia e in quale posizione (quella proposta sembra quella più diffusa). Per non citare poi la voce che, oltre al'omino nudo si possano vedere anche un leone e la faccia di un presidente degli Stati Uniti (su queste voci non sono riuscito a trovare fonti valide, qualcuno può aiutarmi?).
Il fatto è che questa non sia la sola voce che ruoti attorno all’idea dei messaggi subliminali usati dalla Camel.
Ma andiamo per ordine e facciamo un po’ di storia.
La Camel, di proprietà del gruppo R.J.Reynolds Tobacco Company (fondata nel 1875), può ritenersi la capostipite della sigaretta moderna, poiché fu la prima ad essere prodotta in scala industriale nel 1913 (ad esempio il pacchetto da venti fu inventato proprio da loro). Sotto l’influenza del pensiero Romantico era molto vivo a quel tempo un interesse verso l’esotico, il misterioso, e in particolar modo verso l’Egitto. Fu così che venne scelta l’immagine che tutti conosciamo: il cammello, la palma, le piramidi.

Non mi dilungherò parlando di come la metafora sessuale usata sia quantomeno discutibile per la sua presunta efficacia, e di come sia facile vedere messaggi (o figure) nascosti per via di effetti ottici o ricollegandoci al fatto che per natura tendiamo ad organizzare forme indistinte e caotiche in forme riconoscibili e ordinate (come quando crediamo di vedere delle particolari forme nelle nuvole). In effetti lo stesso concetto di “messaggio subliminale” si tratta quasi di una leggenda metropolitana, da far risalire al libro di Vance Packard, “I persuasori occulti”, del 1957. Il concetto si diffuse poi a livello popolare enormemente tramite il pubblicitario James Vicary. Egli aveva inserito segretamente in un film delle brevi sequenze (della durata di un terzo di millisecondo) che riportavano le frasi: "Mangia pop-corn" e "Bevi Coca-Cola". Vicary sostenne che vi fu un aumento del 18% nelle vendite della Coca-Cola e del 58% nelle vendite dei pop-corn. Va detto che lo stesso concetto di "messaggio subliminale" può essere considerato una leggenda metropolitana, e vedremo di approfondire prima o poi l'argomento.

La Camel si pose così in un panorama commerciale, ma con una immagine decisamente particolare, che nel corso degli anni risultò strana, molto diversa rispetto alla concorrenza che si andava formando.
Fu proprio per questo suo essere diversa che la gente cominciò a prenderla di mira dovendo giustificare in qualche modo il come cercasse di distinguersi. Questa sua diversità compromise negli anni ’80 i suoi affari. Proprio per ricercare un cambio di immagine, nel 1987, che potesse far rivitalizzare le vendite, la compagnia affidò alla Trone Advertising (Greensboro) l’ideazione di un nuovo personaggio: Joe Camel. Questo, ideato da Patrick Reynolds e disegnato da Mike Salisbury, fu attaccato dalle associazioni anti-fumo americane, che, a partire dal 1991, iniziarono ad accusare la famosa compagnia di spingere i minori verso il vizio del fumo (per le sue fattezze di personaggio da cartone animato). La causa giudiziaria si protrasse fino al 28 maggio 1997, quando la Federal Trade Commission ordinò che l’immagine in questione fosse rimossa dai prodotti e dagli spot pubblicitari Camel.
Tuttavia, il caro Joe Camel, venne accusato anche di nascondere un messaggio subliminale di natura sessuale. Secondo le voci, il muso del cammello non sarebbe nient’altro che un membro maschile camuffato. Che il folklore contemporaneo abbia trovato un modo terribilimente astuto per dare alla Camel della testa di c...?

Commenti

massimo
09/04/2010 03:53:56
il leone e' piuttosto evidente: la gobba e' la criniera, e la coda del dromedario coincide con la coda del leone che fa un balzo.
mìsery
05/01/2011 21:59:17
si, il leone l'ho appena visto!!!! ma tnt io nn fumo....
Sara
05/02/2012 18:06:29
Vedo anche ossa di dinosauro!!
Commenti chiusi
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in