Quando a volte è la musica ad uccidere!

scritto da giulio_riccardi il 27 luglio 2013 Commenti 0 Commerciali

Oggi parleremo di una strana sindrome la cosidetta "Sindrome di Lavandonia"!

Questa sindrome non è come tutte le altre perche essa si otteneva giocando ad un videogioco: Pokemon Rosso e Pokemon Blu (che in Giappone era "Pokemon Verde"). Questi 2 videogiochi furono i primi della serie "Pokemon" che da allora è divenne una delle più giocate al mondo (tanto che ne fecero una serie animata, figurine da collezione,action figure ecc.). Nei 2 giochi il giocatore impersonava un ragazzo che aveva il compito di "allenatore" cioè di esplorare e di catturare i Pokemon (che sono delle creature fantastiche con dei poteri speciali) della regione. La regione che esploriamo è costituita soprattutto da grandi città o da boschi e percorsi. Ma tra tutti queste città se ne trova una che non ha nulla di particolare eccetto una torre/cimitero. E' molto piccola e il suo nome è LAVANDONIA!!

Giunti in questa città il giocatore per proseguire è costretto a entrare nella torre! Ed è qua che comincia il brutto della nostra leggenda!!! Entrando nella torre si dice che la classica musichetta del gioco cambi e che diventi una musica che porta i bambini alla "Sindrome".
Sono tante gli effetti che si raccontano tra cui: apnea ostruttiva nel sonno, emicrania, otoraggia, insonnia,dipendenza dal gioco e violenza inizialmente sugli altri e poi su se stesso (ma questa è una piccola parte della lunga lista di patologie!!!!). Ma poi tutto questo portava alla morte!
Si racconta che dopo l' uscita del gioco molti bambini (sui circa 200) morirono in circostanze misteriose. Bambini che avevano comprato il gioco!!!! Ma questo si dice che avvenisse solo nelle cartucce del gioco in giapponese (infatti in Italia non ho mai sentito parlare di vittime)!!
Ma il 70% delle vittime moriva per la musica!!!
Si dice che il resto moriva per il video!!!
Esistono diversi tipi di versione video!!!

Ad esempio;

La “White Hand Sprite”
Conosciuto in codice come WhitHand.gif, secondo il copione avrebbe dovuto apparire come Pokémon selvatico al terzo piano della Torre Pokémon. E’ diviso in quattro animazioni separate: il verso, la sprite ferma e due attacchi sconosciuti, chiamati “Pugno” e “Brutalità”. Mentre vedere l’animazione può avere effetti collaterali, visualizzarne i frames singoli non lo è. La mano bianca è descritta come una mano striminzita, quasi rattrappita, con particolare attenzione ai dettagli: della carne si stacca dall’osso e alcuni tendini penzolano fuori da polso in modo molto realistico. La prima animazione è la mano che si chiude a pugno, poi oscilla in avanti. Ma l’animazione dell’attacco “Brutalità” ha alcuni frames mancanti: la mano sembra aprirsi, ma poi si taglia. Dopo pochi secondi ricompare, chiusa. Non si sa nulla dei frames mancanti.

Ma anche...

Ghost Animation
La Ghost Animation, codificata come Haunting.swf avrebbe dovuto trovarsi in diversi settori di tuta la torre, anche al cetro di un percorso al secono piano. Tuttavia, i giocatori non possono interagire con esso, lasciando credere a molti che sia stat creato come “caratteristica i sfondo”. La Ghost Animation deve allo stesso modo essere scomposta in frames. Essa si compone di 59 frames. Tuttavia, dopo l’estrazione, più della metà dei frames si sono rivelati essere il modello del fantasma standard. Circa un quarto dei fotogrammi sono statici, per produrre l’effetto “fading”. Ancora, nel bel mezzo dell’animazione sono presenti fotogrammi di volti urlanti, insieme alle immagini di uno scheletro ammantato di nero (si ipotizza che sia il Tristo Mietitore), e diversi cadaveri. Il significato di tutto ciò è sconosciuto, e sotto giuramento il capo programmatore Hisashi Sogabe ha giurato di non saper nulla delle immagini tovate. Di tutti i fenomeni collegati alla Sindrome d Lavandonia, questo è il più gettonato: Nella sua tesi “I videogiochi e la manipolazione della mente umana”, il dr. Jackson Turner ha affermato che le immagini sono state volutamente inserte. Grazie alla brevità della loro permanenza sullo schermo alla loro natura, Turner teorizza che questi frames avessero lo scopo di spaventare i giocatori e far credere loro che fosse dovuto a Lavandonia.

Ed infine...

Buried Alive Model
Spesso chiamato col suo nome in codice, Buryman script, il Buried Alive Model avrebbe dovuto trovarsi in cima alla Torre Pokémon, ma è stato rimpiazzato dal fantasma di Marowak. Da copione, avrebbe dovuto essere il “boss” della Torre. Una volta arrivati, sarebbe avvenuta la seguente conversazione.
Buried Alive: Sei qui, finalmente…
BA: Sono in trappola…
BA: E mi sento solo…
BA: Molto, molto solo…
BA: Vuoi venire con me?
Dopo ciò, la battaglia sarebbe incominciata. Una volta in “Battle view”, il Buried Alive Model sembra essere un cadavere umano in decomposizione che tenta di strisciare fuori dalla terra. E’ stato programmato per avere due “White Hands”, un Gengar e un Muk. Stranamente, non è stato scritto un copione per quando perde. Nel caso di vittoria del giocatore, il gioco si fermava e basta. Tuttavia, un finale preciso è stato scritto da un programmatore sconosciuto dopo che si perde la battaglia. In questo finale, avrebbe detto “Finalmente, carne fresca!” seguito da altre battute incomprensibili. Dopodiché, il giocatore viene trascinato sotto terra. La scena potrebbe finire con un semplice Game Over, tuttava, sullo sfondo, avrebbe dovuto comparire il BA che divora il giocatore. Particolarmente strani sono i protocolli per dopo questa scna. La cartuccia avrebbe dovuto scaricare quest’immagine nella memoria interna del GameBoy ed avrebbe dovuto sovrascriversi alla normale immagine d’inizio. E, come musica di sottofondo, si sarebbe udito un fantomatico file di nome staticmesh.wav. Lo scopo di tutto questo, al contrario di molti altri elementi legati alla Sindrome di Lavandonia, è sconosciuto.

La leggenda è nata da alcuni testi dove si diceva fosse scritto dai creatori dei 2 giochi che la torre visto che era anche un cimitero avrebbe dovuto avere un' aria paurosa quindi avevano messo una musica molto paurosa che però secondo loro avrebbe spaventato i bambini e che quindi la avrebbero sostituita con quella che abbiamo adesso. Ma la leggenda ha molte versioni. Alcune inventate altre forse vere ma una cosa è certa: questa leggenda sarà tale finchè le persone continueranno a ideare nuove versioni e a mantenerla in "VITA"!!!!

Avete coraggio a provare il gioco adesso? (IO NO..)

Tags:

Commenti

Commenti chiusi
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in